fbpx
Your search results

BIOLOGICO SI? O BIOLOGICO NO?

Pubblicato da Ruggero Marconi il 17/10/2019
0

 

BIO… “CIBO AFFETTUOSO”?

IL CIBO BIOLOGICO SEMPRE PIU’ PRESENTE NELLE TAVOLE ITALIANE

BIOLOGICO SI? O BIOLOGICO NO?

 

Nelle tavole degli italiani è ormai sempre più presente il cibo biologico. Si tratta di una coltivazione particolarmente attenta all’ambiente, con trattamenti non aggressivi e soprattutto non chimici. Le aziende BIO cercano di sfruttare quanto più possibile il ciclo naturare della terra e il corso delle stagioni, questo comporta una produzione più selettiva, ma sicuramente di QUALITA’ ed un mercato di prodotti con prezzi più alti della norma. L’incremento italiano annuo nel consumo BIO pari al 10%  è un successo che non significa sempre una reale conoscenza di cosa sia il “bio” e cosa invece non è, tanto che una parte degli acquirenti è convinto che si tratti di alimenti vegetariani o di prodotti per chi soffre di intolleranze alimentari. Per altri è solo una moda più che una convinzione maturata in un’ ottica di tutela della salute, del benessere e del sano. Per quasi due terzi degli italiani invece, il consumo di almeno un prodotto biologico è entrato a far parte delle abitudini alimentari. Come ci ha raccontato Luna dell’azienda ” FATTORIA LA VECCHIA STALLA” a Formello, la clientela che si affaccia a questo mercato è varia e può comprendere, sia mamme attente alla crescita dei propri bambini, sia persone over 50 che coscentemente scelgono prodotti biologici. Un altro dato importante che ci esplicita Luna è che la grande maggioranza dei clienti che acquistano prodotti BIO o km zero, sono i nuovi residenti di Formello, che si sono spostati dalla grande città per avere uno stile di vita più tranquillo, sano e genuino, ma comunque e pochi chilometri dal centro di Roma, o ancora persone che abitano in città e che nel fine settimana o nei ritagli di tempo, si spostano a Formello per acquistare prodotti a KM zero. Il Comune di Formello infatti offre molteplici soluzioni nel campo dei prodotti a Km zero, spaziando dalle produzioni vitivinicole a quelle ortofrutticole passando per gli allevamenti di bestiame e produzioni casearie.

Se vi state chiedendo dunque, quanto ci sia di affettuoso in un cibo biologico, la risposta è che sicuramente il cibo Bio dona una genuina alimentazione, ma purtroppo, nella frenesia quotidiana, il classico supermercato ha la meglio, ma non di certo il meglio.

 

Rispondi

La Tua email non sarà pubblicata.

Confronto Pubblicazioni